ANGELO BIANCHI

Angelo Bianchi è nato a Cori (LT) nel 1956, si è diplomato in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma.

Ha realizzato gli allestimenti dell’Incontro Internazionale di Teatro sul lago di Bracciano (Roma), le scene degli spettacoli Passaggi d’Istanti e l’Ombra della Notte per il teatro San Giorgio di Udine (regia di Andrea Soldani e musiche di Andrea Centazzo), le scene ed i costumi per i video Occhi elettrici (Palazzo dei Diamanti – Ferrara) e Setia (Centre Pompidou – Parigi). Sue anche le scene dello spettacolo La storia di tutte le storie di Gianni Rodari – rappresentato al Teatro Comunale di Latina per la regia di Francesco Marino – e gli allestimenti per le sfilate di moda presso il Museo della Civiltà Romana e l’Hotel Hilton di Roma. In parallelo all’attività di scenografo, si dedica al disegno e all’illustrazione. Per Tony Cots (Odin Teatret), ha ideato i manifesti di alcuni suoi spettacoli; ha collaborato come illustratore sulle pagine di Mercurio e Satirycon del quotidiano la Repubblica. Ha diretto il cortometraggio La Maison du Poète in occasione dell’esposizione – Jean Cocteau et les mots- a la Maison du Livre et du Tourisme di Bécherel in Francia, recentemente acquisito dal Musée Jean Cocteau di Menton. Il mediometraggio L’educazione artistica- vincitore al Santa Marinella Short Film Festival (RM). Con gli occhi pieni di cielo nuovo mediometraggio dedicato all’Ing. Aeronautico Alessandro Marchetti pioniere dell’Aeronautica Italiana, finalista allo Short Film Festival di Santa Marinella- presentato nel Complesso Monumentale del Convento di S.Oliva a Cori e nell’Aula Consiliare del Comune di Sesto Calende (VA). Nel 2018 il cortometraggio -Non calpestare- per il 70° della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Il modello dell’aereo de -“La Chimera” primo progetto dell’Ing. Aeronautico Alessandro Marchetti- è stato realizzato dall’aeromodellista Flavio Urbani.

FOTO DI FRANCESCA CUCCHIARELLI